Notizie

Benzina:oltre 2€ al litro, livelli massimi in Toscana, consigli per risparmiare

Cattive notizie per il contro esodo vacanziero. Alla fine gli oscuri presagi si sono avverati. La benzina supera la soglia dei 2 euro al litro e, più precisamente: per la benzina

2,008 euro/litro nel Centro Italia (segnatamente in Toscana) e per il diesel 1,843 euro/litro al Sud Italia. Questi i dati che emergono dal Quotidiano Energia:

…scontato da tempo il record del caro carburanti in autostrada, la vera novità è il raggiungimento del massimo sul servito della rete ordinaria (…) con punte ben superiori ai 2 euro/litro che mandano in soffitta i primati della scorsa primavera…”.

 

Raggiungimento di un massimo storico che, a questi livelli, non può che tradursi in una nuova stangata a carico dei cittadini, già gravati dagli effetti di una crisi insostenibile.

 

ADIDO Consumatori – Associazione Diritti e Doveri dei Consumatori, nel denunciare l’ingente “costo sociale” che quest’aumento può comportare, ritiene altresì necessario che le Istituzioni intervengano al fine di frenare questa grave spirale speculativa.

 

Per fronteggiare gli elevati costi dei carburanti si consiglia di consultare l'elenco delle "pompe bianche", con il self service è possibile risparmiare fino a 10 cent./litro. Da anni i consumatori chiedono al governo di intervenire per favorire un ampliamento dei distributori indipendenti e la vendita di carburante presso i centri commerciali dove, risaputamente, di solito, si risparmia (non sempre). Si segnala infine che da settembre alcune catene, a fronte di una spesa di importo determinato, rilasciano buoni benzina (es.: Esselunga a fronte di 50€ di spesa rilascia un buono di 8€ di sconto carburante Q8).

Siti utili: prezzibenzina.it; pompebianche.it

Segreteria Nazionale A.DI.DO.Consumatori

Statistiche

Visite agli articoli
881098

Notizie flash

ROTTAMAZIONE AER (EX EQUITALIA) termini

Sino al 15 maggio 2018 i contribuenti che non hanno aderito alla rottamazione Equitalia grazie al

Leggi tutto...
Equitalia proroga la rottamazione

Il Consiglio dei ministri ha approvato un decreto legge che proroga al 21 aprile (dal 31 marzo) il termine di adesione alla definizione agevolata (DA1) dei ruoli, cosiddetta "rottamazione delle cartelle".

Equitalia potrà rispondere ai contribuenti, sempre secondo il decreto, non più entro il 31 maggio ma entro il 15 giugno 2017 con importi dovuti in cinque versamenti e/o pagamento in un’unica soluzione.

I termini dei pagamenti restano invariati e quindi il primo  appuntamento rimane fine luglio 2017.

Tutti i termini per aderire alla rottamazione, compresi quelli prorogati, vengono rimandati di un anno per i contribuenti residenti nei Comuni colpiti dal sisma del Centro Italia. 

Modalità di presentazione del rendiconto condominiale dopo la riforma

Con la legge 220/2012 in vigore dal 18 giugno 2013 (c.d. RIFORMA DEL CONDOMINIO) sono state introdotte molte norme a tutela dei condòmini. Questo articolo vuole fare luce su come l’amministratore deve redigere il rendiconto annuale da presentare in assemblea ordinaria. Gli articoli interessati sono il 1129, il 1130, ma, soprattutto, il 1130 bis del Codice Civile. 

Leggi tutto...
La cartella Equitalia mai notificata si può impugnare

Nell’ultimo decennio la giurisprudenza di legittimità non ha ammesso ricorsi se presentati tardivamente, ossia:

Leggi tutto...
TPER (Trasporto Passeggeri Emilia Romagna) : attenzione agitazione improvvisa

Numerosi Associati stamattina non sono riusciti a recarsi sul posto di lavoro con i mezzi pubblici e sono rimasti invano alle fermate ad attendere i mezzi, non riuscendo nè a contattare nè a collegarsi al sito TPER dove, nella sezione notizie, la società scrive:

 

"BLOCCO DEI SERVIZI DI BUS PER UN'AGITAZIONE IMPROVVISA

Leggi tutto...
Questo sito utilizza i cookie di sessione e analytics di "terze parti" per migliorare servizi ed esperienza dei lettori. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.