Il danno da vacanza rovinata alla luce della nuova sent. Cassazione 11.05.2012

Oltre al danno di natura patrimoniale (economica: spese sostenute) può essere richiesto anche il danno di natura non patrimoniale (non economica, danno morale/esistenziale, in questo caso definito: danno da vacanza rovinata). E’ inteso come disagio psicofisico conseguente alla mancata realizzazione in tutto o in parte della vacanza programmata. La prova

dell'inadempimento (danno causato al turista) esaurisce in sé la prova anche del verificarsi del danno: gli stati psichici non possono formare oggetto di prova diretta e sono desumibili dalla mancata realizzazione della "finalità turistica" e dalla concreta regolamentazione contrattuale delle diverse attività e dei diversi servizi, in ragione della loro essenzialità alla realizzazione dello scopo vacanziero.

Questo principio di diritto è stato individuato dalla Corte di Cassazione con la sentenza 11 maggio 2012, n. 7256. Il danno da vacanza rovinata è inoltre codificato all’art. 47 del codice del turismo (che, approvato nel giugno 2011, ha riconosciuto un diritto ormai sancito in giurisprudenza). Secondo questo articolo il danno può essere riconosciuto se l’inadempimento non è di scarsa importanza e va correlato al tempo di vacanza inutilmente trascorso oltreché all’irripetibilità dell’occasione perduta. La decisione della Corte avrà un significativo impatto sui contenziosi in essere (regolati dalla normativa precedente all'emanazione del codice) infatti, secondo la recente sentenza della Cassazione, la prova dell’inadempimento esaurisce in sé la prova anche del verificarsi del danno. Il giudice deve comunque accertare che l’interesse del turista a godere della vacanza contrattualmente pattuita sia stato pregiudicato superando una soglia minima di tollerabilità.

La Cassazione si è pronunciata su un caso concernente un viaggio di nozze ove il tempo inutilmente trascorso di viaggio e l'irripetibilità dell'occasione perduta era pertanto chiara.

A cura della dr.ssa Giada Gasparini - Consulente Legale A.DI.DO.Consumatori- Pres. Sede Prov. Bologna

Statistiche

Visite agli articoli
926623

Chi è online

Abbiamo 10 visitatori e nessun utente online

Notizie flash

ROTTAMAZIONE AER (EX EQUITALIA) termini

Sino al 15 maggio 2018 i contribuenti che non hanno aderito alla rottamazione Equitalia grazie al

Leggi tutto...
Equitalia proroga la rottamazione

Il Consiglio dei ministri ha approvato un decreto legge che proroga al 21 aprile (dal 31 marzo) il termine di adesione alla definizione agevolata (DA1) dei ruoli, cosiddetta "rottamazione delle cartelle".

Equitalia potrà rispondere ai contribuenti, sempre secondo il decreto, non più entro il 31 maggio ma entro il 15 giugno 2017 con importi dovuti in cinque versamenti e/o pagamento in un’unica soluzione.

I termini dei pagamenti restano invariati e quindi il primo  appuntamento rimane fine luglio 2017.

Tutti i termini per aderire alla rottamazione, compresi quelli prorogati, vengono rimandati di un anno per i contribuenti residenti nei Comuni colpiti dal sisma del Centro Italia. 

Modalità di presentazione del rendiconto condominiale dopo la riforma

Con la legge 220/2012 in vigore dal 18 giugno 2013 (c.d. RIFORMA DEL CONDOMINIO) sono state introdotte molte norme a tutela dei condòmini. Questo articolo vuole fare luce su come l’amministratore deve redigere il rendiconto annuale da presentare in assemblea ordinaria. Gli articoli interessati sono il 1129, il 1130, ma, soprattutto, il 1130 bis del Codice Civile. 

Leggi tutto...
La cartella Equitalia mai notificata si può impugnare

Nell’ultimo decennio la giurisprudenza di legittimità non ha ammesso ricorsi se presentati tardivamente, ossia:

Leggi tutto...
TPER (Trasporto Passeggeri Emilia Romagna) : attenzione agitazione improvvisa

Numerosi Associati stamattina non sono riusciti a recarsi sul posto di lavoro con i mezzi pubblici e sono rimasti invano alle fermate ad attendere i mezzi, non riuscendo nè a contattare nè a collegarsi al sito TPER dove, nella sezione notizie, la società scrive:

 

"BLOCCO DEI SERVIZI DI BUS PER UN'AGITAZIONE IMPROVVISA

Leggi tutto...
Questo sito utilizza i cookie di sessione e analytics di "terze parti" per migliorare servizi ed esperienza dei lettori. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.