Facebook & co. e Privacy

Facebook & Co, attenzione agli effetti collaterali e indesiderati:come tutelarsi

Il tema è sempre più di forte attualità. Casi di licenziamento tramite facebook, aziende che selezionano il personale sbirciando in un blog e scoprendo gusti, preferenze e debolezze degli utenti che con troppa facilità hanno esternato i loro stati d’animo, le loro fragilità.
 Le debolezze di ognuno dovrebbero essere un punto di forza personalissimo da preservare con cura, eppure la “solitudine multimediale”, la facilità di accesso a questo incredibile e potenzialmente stupendo mezzo di comunicazione inaridisce sovente i rapporti interpersonali. Privacy zero. A ben riflettere anche il termine “privacy” viene utilizzato con troppa leggerezza, una parola straniera che non sempre in Italia viene compresa. Nei paesi anglosassoni, in particolare, che hanno forme giuridiche e di tutela completamente diverse dalle nostre, nasce la storia della protezione dei cosiddetti “dati sensibili”. La legge intende come dati “sensibili” appunto, quelli legati alla propria identità, ma l’amplificazione dei mass media ha “sensibilizzato tutto”. Digitando il proprio nome su un qualunque motore di ricerca si possono fare scoperte non sempre piacevoli. E’ innegabilmente interessante poter comunicare attraverso i social network, complesso è invece difendere la propria reputazione, l'ambiente di lavoro, gli amici e la famiglia da spiacevoli inconvenienti che potrebbero essere generati da un uso incauto o improprio degli strumenti offerti dalle reti sociali.
Il Garante per la Privacy "Social Network: Attenzione agli effetti collaterali", fornisce preziosi consigli. Si tratta di un semplice vademecum indirizzato agli esperti ed alle persone che per la prima volta utilizzano internet.
La guida del Garante Privacy è strutturata in quattro capitoli di seguito riportati:
1. Avviso ai naviganti
Spunti di riflessione sul funzionamento dei social network e su alcuni dei principali rischi che si possono incontrare nell'uso dei social network.
2. Ti sei mai chiesto?
La semplice check list che ogni utente dovrebbe controllare prima di pubblicare su Internet i propri dati personali, le informazioni sulla propria vita e o su quella delle persone a lui vicine.
Per facilitare la lettura, le domande sono raggruppate in cinque sezioni, in base al tipo di lettori cui ci si rivolge: ragazzi, genitori, persone in cerca di lavoro, "esperti" e professionisti. In realtà, anche gli utenti esperti possono trovare domande interessanti nella sezione dedicata ai ragazzi, e viceversa.
3. Consigli per un uso consapevole dei social network
Il "decalogo" stilato dal Garante, con consigli utili per tenere sotto controllo i pericoli che si possono incontrare nell'uso dei social network.
4. Il gergo della rete
La spiegazione, rigorosamente non tecnica, dei termini informatici o delle espressioni gergali che si incontrano con maggiore frequenza nelle "reti sociali".
 

 

Statistiche

Visite agli articoli
926492

Chi è online

Abbiamo 19 visitatori e nessun utente online

Notizie flash

ROTTAMAZIONE AER (EX EQUITALIA) termini

Sino al 15 maggio 2018 i contribuenti che non hanno aderito alla rottamazione Equitalia grazie al

Leggi tutto...
Equitalia proroga la rottamazione

Il Consiglio dei ministri ha approvato un decreto legge che proroga al 21 aprile (dal 31 marzo) il termine di adesione alla definizione agevolata (DA1) dei ruoli, cosiddetta "rottamazione delle cartelle".

Equitalia potrà rispondere ai contribuenti, sempre secondo il decreto, non più entro il 31 maggio ma entro il 15 giugno 2017 con importi dovuti in cinque versamenti e/o pagamento in un’unica soluzione.

I termini dei pagamenti restano invariati e quindi il primo  appuntamento rimane fine luglio 2017.

Tutti i termini per aderire alla rottamazione, compresi quelli prorogati, vengono rimandati di un anno per i contribuenti residenti nei Comuni colpiti dal sisma del Centro Italia. 

Modalità di presentazione del rendiconto condominiale dopo la riforma

Con la legge 220/2012 in vigore dal 18 giugno 2013 (c.d. RIFORMA DEL CONDOMINIO) sono state introdotte molte norme a tutela dei condòmini. Questo articolo vuole fare luce su come l’amministratore deve redigere il rendiconto annuale da presentare in assemblea ordinaria. Gli articoli interessati sono il 1129, il 1130, ma, soprattutto, il 1130 bis del Codice Civile. 

Leggi tutto...
La cartella Equitalia mai notificata si può impugnare

Nell’ultimo decennio la giurisprudenza di legittimità non ha ammesso ricorsi se presentati tardivamente, ossia:

Leggi tutto...
TPER (Trasporto Passeggeri Emilia Romagna) : attenzione agitazione improvvisa

Numerosi Associati stamattina non sono riusciti a recarsi sul posto di lavoro con i mezzi pubblici e sono rimasti invano alle fermate ad attendere i mezzi, non riuscendo nè a contattare nè a collegarsi al sito TPER dove, nella sezione notizie, la società scrive:

 

"BLOCCO DEI SERVIZI DI BUS PER UN'AGITAZIONE IMPROVVISA

Leggi tutto...
Questo sito utilizza i cookie di sessione e analytics di "terze parti" per migliorare servizi ed esperienza dei lettori. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.