Minori e mass media: la nuova campagna del MOIGE

Moige: per sensibilizzare grandi e piccoli ad un uso responsabile dei media
(Tv cinema e pubblicità)
Parte dal Lazio il progetto “Media con Prudenza – Campagna itinerante e interattiva per un corretto utilizzo dei media da parte dei minori”, realizzato dal Moige – movimento
,genitori con il contributo del Ministero del Lavoro, della Salute e delle Politiche Sociali e con il patrocinio della Polizia Postale e delle Comunicazioni, per sensibilizzare bambini, genitori e insegnanti sull’importanza di un uso responsabile dei mezzi di comunicazione.

I nuovi media (internet, chat, social network, cellulari) sono entrati a far parte prepotentemente della quotidianità delle famiglie e, se da un lato hanno aumentato esponenzialmente le possibilità di allargare i propri orizzonti conoscitivi, dall’altro rischiano di nascondere nuovi pericoli soprattutto per i più piccoli. Grooming on line effettuato attraverso famosi social network come Facebook, adescamento via cellulare tramite sms, programmi televisivi non adatti ai minori e trasmessi comunque in fascia protetta, videogiochi violenti: sono solo alcune delle inside in cui le famiglie possono imbattersi quotidianamente.
“È normale che i più piccoli siano attratti dalle nuove tecnologie ed è normale per loro, nativi digitali, utilizzarli normalmente nella loro quotidianità. Il fatto, tuttavia, che i bambini di oggi abbiano dimestichezza con i mass media, non significa che conoscano bene anche i rischi e i pericoli che possono derivare da un loro uso non corretto”. Queste le parole di Elisabetta Scala, responsabile dell’Osservatorio Media del Moige - movimento genitori, che prosegue: “È importante, però, che anche i genitori imparino a conoscere pregi e difetti dei mezzi di comunicazione. Questo è l’obiettivo che “Media con prudenza” si pone, rivolgendosi a grandi e piccoli e cercando di diffondere quanto più possibile le “buone pratiche” per un uso responsabile di tv, videogiochi, internet e simili”.
 
LA CAMPAGNA
La campagna, che coinvolgerà 20 scuole primarie in sei regioni italiane (Lazio, Marche, Emilia Romagna, Lombardia, Toscana, Puglia), è rivolta ai bambini tra i 6 e gli 11 anni e ai loro insegnanti e genitori.
Il progetto prevede l’allestimento di un teatrino dei burattini con la messa in scena di uno spettacolo sul tema del corretto uso dei media da parte dei minori, al fine di trasmettere, grazie all’uso di un linguaggio semplice ed efficace, i contenuti e i significati della campagna.
Al termine della rappresentazione gli operatori del Moige – movimento genitori condurranno un momento di confronto con i bambini e gli insegnanti, rispondendo a eventuali domande e a richieste di approfondimento. Ai bambini sarà distribuito anche un fumetto, che riproporrà la storia dei protagonisti del teatrino e offrirà consigli pratici per utilizzare al meglio e in modo sicuro i vari media.
Genitori e insegnanti riceveranno, invece, un booklet informativo con suggerimenti utili per affrontare con i bambini il tema in questione. I genitori, in particolare, potranno partecipare agli incontri formativi pomeridiani che si svolgeranno presso le scuole, durante i quali sarà presentato un corso in modalità e-learning con contenuti e approfondimenti sui temi oggetto della campagna. A supporto dell’attività formativa sono disponibili il sito internet dedicato www.mediaconprudenza.it e il numero verde 800.96.56.11 appositamente attivato.
 
IL TOUR NELLA REGIONE LAZIO
• Il tour partirà il 25 gennaio da Roma presso il 150° circolo “A. De Curtis” in Viale San Giovanni Bosco, 125 in due turni (dalle 9:30 alle 10:30 e dalle 10:45 alle 11:45), mentre l’incontro pomeridiano si svolgerà dalle 17:00 alle 18:00.
• Il 26 gennaio, sempre a Roma, dalle ore 9:00 alle ore 10:00 e dalle 10:15 alle 11:15 sarà presso la Scuola Elementare “Suore Immacolatine” in Via Quintiliano, 4; l’incontro pomeridiano è previsto dalle ore 17:00 alle ore 18:00.
• Il 27 gennaio il tour si sposterà a Nettuno presso la scuola “San Giovanni” in Piazza Colonna, 16 dalle ore 9:15 alle ore 10:15 e dalle ore 10:30 alle ore 11.30, con l’incontro pomeridiano dalle ore 15:00 alle ore 16:00.
• Infine, il 28 gennaio il tour toccherà Monterotondo presso l’“Istituto Comprensivo” in Via Montepollino dalle ore 9:00 alle ore 10:00, dalle 10:15 alle 11:15 e dalle 11:30 alle 12.30; l’incontro pomeridiano si terrà dalle ore 17:00 alle ore 18:00
(http://www.genitori.it)
 

Statistiche

Visite agli articoli
881585

Chi è online

Abbiamo 100 visitatori e nessun utente online

Notizie flash

ROTTAMAZIONE AER (EX EQUITALIA) termini

Sino al 15 maggio 2018 i contribuenti che non hanno aderito alla rottamazione Equitalia grazie al

Leggi tutto...
Equitalia proroga la rottamazione

Il Consiglio dei ministri ha approvato un decreto legge che proroga al 21 aprile (dal 31 marzo) il termine di adesione alla definizione agevolata (DA1) dei ruoli, cosiddetta "rottamazione delle cartelle".

Equitalia potrà rispondere ai contribuenti, sempre secondo il decreto, non più entro il 31 maggio ma entro il 15 giugno 2017 con importi dovuti in cinque versamenti e/o pagamento in un’unica soluzione.

I termini dei pagamenti restano invariati e quindi il primo  appuntamento rimane fine luglio 2017.

Tutti i termini per aderire alla rottamazione, compresi quelli prorogati, vengono rimandati di un anno per i contribuenti residenti nei Comuni colpiti dal sisma del Centro Italia. 

Modalità di presentazione del rendiconto condominiale dopo la riforma

Con la legge 220/2012 in vigore dal 18 giugno 2013 (c.d. RIFORMA DEL CONDOMINIO) sono state introdotte molte norme a tutela dei condòmini. Questo articolo vuole fare luce su come l’amministratore deve redigere il rendiconto annuale da presentare in assemblea ordinaria. Gli articoli interessati sono il 1129, il 1130, ma, soprattutto, il 1130 bis del Codice Civile. 

Leggi tutto...
La cartella Equitalia mai notificata si può impugnare

Nell’ultimo decennio la giurisprudenza di legittimità non ha ammesso ricorsi se presentati tardivamente, ossia:

Leggi tutto...
TPER (Trasporto Passeggeri Emilia Romagna) : attenzione agitazione improvvisa

Numerosi Associati stamattina non sono riusciti a recarsi sul posto di lavoro con i mezzi pubblici e sono rimasti invano alle fermate ad attendere i mezzi, non riuscendo nè a contattare nè a collegarsi al sito TPER dove, nella sezione notizie, la società scrive:

 

"BLOCCO DEI SERVIZI DI BUS PER UN'AGITAZIONE IMPROVVISA

Leggi tutto...
Questo sito utilizza i cookie di sessione e analytics di "terze parti" per migliorare servizi ed esperienza dei lettori. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.